Mercedes-AMG GLE 63 e 63 S 4MATIC+

571 o 612 CV per il V8 con Eq Boost

Sulla base della GLE di ultima generazione la AMG ha scelto di utilizzare il suo ormai classico V8 4.0 biturbo proposto in due varianti: la 63 da 571 CV e 750 Nm e la 63 S da 612 CV e 850 Nm. Le prestazioni sono di conseguenza molto elevate, con la velocità massima limitata a 250 km/h (280 km/h in opzione) e un tempo rispettivamente di 4,0 e 3,8 secondi per toccare i 100 km/h da fermo.

Automatica e integrale

Entrambe sono abbinate al cambio automatico TCT 9G e alla trazione integrale 4Matic+, che permette di modificare la ripartizione della coppia anche in base alla modalità di guida selezionata, inoltre è previsto di serie il pacchetto ibrido EQ Boost a 48 Volt, capace di erogare fino a 22 CV e 250 Nm e di ottimizzare l'efficienza.

Assetto, sospensioni e freni

Entrambe le GLE AMG adottano di serie le sospensioni AMG Ride Control+ con altezza variabile da -10 a + 55 mm in base alle modalità di guida su strada e fuoristrada. L'assetto è inoltre corredato dall'AMG Active Ride Control, ovvero dalle barre antirollio attive, mentre la sola versione 63 S adotta anche i supporti motore attivi. L'impianto frenante prevede dischi anteriori da 400 mm con pinze a sei pistoncini e dischi posteriori da 370 mm, con la versione S che differisce solo per la verniciatura rossa delle pinze, mentre l'impianto carboceramico con pinze color bronzo rimane opzionale.

Senza dubbio AMG

La GLE è stata profondamente modificata anche nel design, nell'aerodinamica e nelle dotazioni interne per essere facilmente distinguibile dalle altre varianti. La griglia frontale, i paraurti e i cerchi di lega sono specifici delle versioni AMG 63 con inserti nero lucido, mentre i terminali di scarico propongono una finitura diversa tra la versione 63 e la 63 S.