Mercedes-Benz Classe C

Never stop improving

La Mercedes più venduta al mondo

Non è un SUV, né un crossover di qualsivoglia forma. E’ una “vecchia” conoscenza, una berlina media, ma anche SW, coupé e cabrio, come la Classe C, la cui versione restyling è stata presentata al Salone di Ginevra 2019. Un aggiornamento che giustamente (dato l’apprezzamento) non interessa più di tanto l’estetica, ma che interviene dove più conta: sistemi di assistenza alla guida, infotainment e motori.

"Occhi" nuovi, davati e dietro

Con il restyling della Classe C, in tutti gli allestimenti è stato ridisegnato il paraurti anteriore, che dà un accento maggiormente sportivo agli esterni dei modelli berlina e station-wagon. È nuova anche la parte inferiore del paraurti posteriore, con geometria, elementi decorativi e mascherine dei terminali di scarico che dipendono dall’equipaggiamento e dalla motorizzazione.

Interni

Salendo a bordo si scopre una plancia ridisegnata, caratterizzata dalla presenza di due display, uno per la strumentazione, dietro al volante, e uno nella parte centrale, dal quale si comanda il nuovo sistema di infotainment, che è stato aggiornato. Tra le novità, la Mercedes Classe C introduce anche il volante con tasti a sfioramento che permettono di gestire sia il sistema di intrattenimento (con i comandi di destra) sia trip computer e sistemi di assistenza alla guida.

ADAS da ammiraglia

La nuova Mercedes Classe C adotta il pacchetto Intelligent Drive che raccoglie tecnologie di ultima generazione: Distronic, Active Lane Change Assist (in pratica, quando ci sono le condizioni e quando il guidatore dà il via con l’indicatore di direzione, l’elettronica effettua il sorpasso in automatico, in autostrada), la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti e l’Active Steering Assist che accentra la macchina nella corsia, in automatico e fino a 210 all’ora.

Ti aspettiamo negli showroom Merbag Milano!